Archive for 29 agosto 2011

Agosto 2011

Ciao carissimi, come state? Siete tornati dalle vacanze?
Se io vi dicessi che qui va benissimo sarebbe una bugia, io ormai sono rassegnata alla quotidianità dei problemi qui ad Hombolo.
Il WFP (programma alimentare mondiale della FAO) che ci sostiene col cibo, ci ha mandato fagioli buoni per i maiali e, come se non bastasse, non abbiamo più ne legna ne trucioli per cucinare e il nostro parroco (ma che brava persona) non ce li fa prendere più in falegnameria.
Tutto ciò mi rattrista molto non certo per me ma per i bambini, avevamo iniziato un programma alimentare, forti del sostegno della FAO, e abbiamo dovuto fare un passo indietro, i piccoli sono oltre duecento e, solo con le nostre forze, non siamo in grado di far mangiare loro la carne ogni settimana e, anche il riso è stato ridotto.
Intanto,il container che contiene il trattore che ci è stato generosamente regalato da una persona di Rieti è in viaggio, speriamo che non ci siano problemi per lo sdoganamento e che arrivi in tempo per avere il trattore per l’aratura dei campi.
Non vedo l’ora che arrivi anche perché so che ci sono parecchi giochi esterni per l’asilo, tante biciclette ed altre cose utili per il nostro lavoro.
Voglio ringraziare tutti coloro i quali ci hanno regalato tutte queste cose che, qui ad Hombolo, ci aiuteranno a coltivare meglio e, nel caso dei giochi e delle biciclette, faranno felici tanti bambini.
Però che peccato non avere potuto mettere nel container la moto che qualcuno aveva rimesso a nuovo per noi, già immaginavo di fare la “nonna sprint” sgommando con la moto da cross lungo i sentieri del villaggio e invece, per questioni burocratiche, non è stato possibile mandarla, pazienza!!
Continuerò ad usare quella che ho, modello “ pensionati”, ha, ha , ha!!!

Però dai!! Questa volta qualcosa di bello da raccontarvi ce l’ho. Finalmente sono nati e sopravvissuti otto maialini, cominciavo a credere che qualcuno ci avesse fatto qualche stregoneria visto che, ogni volta che nasceva qualche cucciolata, morivano subito anzi, l’ultima volta era morta anche la scrofa durante il parto, che sia l’inizio di un periodo con un po’ di fortuna?

E poi, qualche giorno fa, abbiamo vendemmiato un’uva eccezionale, dolce come il miele, l’abbiamo venduta alla cantina di Hombolo dove si produce il vino ma, vi confesso che, sia io che tutti i nostri collaboratori, abbiamo fatto anche una grande scorpacciata.

Non ci posso credere!!! E’ passata la mezzanotte e non sono ancora crollata addormentata sul computer, che siano ancora gli effetti benefici della scorpacciata di uva?
Grazie amici per la pazienza e l’affetto con cui mi seguite, un abbraccio,
Maria Carla